22.05.2015_piu il valore aggiunto delle professioni_news

Associazione PIU+

GMV è particolarmente sensibile al tema del rispetto dell’etica nei rapporti professionali e di business e da sempre promuove questo principio in tutte le sue attività e anche a livello personale.

Nello specifico, Davide Lorenzi, Senior Consultant GMV è impegnato da anni, nella sua veste di consigliere di PIU+ – Professioni Intellettuali Unite – associazione presieduta da Claudio Antonelli, in una serie di importanti attività incentrate sull’etica.


Nata con l’obiettivo di creare le condizioni per una collaborazione equilibrata tra professionisti, imprese, istituzioni e società civile, dal 2008 PIU+ si è dedicata, con particolare interesse e intensità, a studi su questo argomento. A dare il “là” a queste ricerche un’indagine svolta fra i propri associati, ove emergeva chiaramente come il tema dell’etica professionale fosse, fra quelli proposti, giudicato un argomento trasversale, di interesse per un progetto comune, attorno al quale far convergere gli sforzi e attivare un dibattito di confronto.

Sulla base del riscontro ricevuto, l’anno successivo l’associazione promuove un’indagine specifica che ha fornito dati particolarmente interessanti che mettevano aspetti particolarmente critici, oggetto di riflessioni e ipotesi di progetto, tanto che nel 2011 PIU+ decide di avviare una seconda fase di ricerca estesa ad altre associazioni, mirata proprio a questi aspetti.
A questa, seguono moltissime altre attività: incontri, appelli e convegni – “IL VALORE DELL’ETICA PROFESSIONALE” (2011), “SENZA ETICA NON C’É PROFESSIONE” (2012), “IL COMPORTAMENTO ETICO NELLE PROFESSIONI CONVIENE A TUTTI” (2013) .

Un ulteriore progetto viene lanciato nel 2014 con l’obiettivo di esplorare e fare un’analisi qualitativa nelle imprese sull’importanza data all’etica per costruire un contesto equo e sostenibile nell’utilizzo delle competenze professionali.

Le linee di tendenza di “IMPRESE E ETICA DELLE PROFESSIONI: SENSIBILITA’, AZIONI E RISULTATI”, questo il nome della ricerca, verranno discusse in un convegno che si terrà a Milano nella seconda metà di giugno.

Se desiderate iscrivervi al convegno potete farlo consultando il sito http://www.professionipiu.it/.